Preventivo SEO

Come posizionare sito web, richiesta preventivo.

Compila correttamente il modulo sottostante, ricordati di fornire un indirizzo mail funzionante, perché è lì che riceverai la risposta.

Il preventivo seo è assolutamente gratuito e senza impegno e ti spiegherà le operazioni da fare per aumentare la visibilità su Google.

Indica il sito per il quale vuoi la consulenza se presente.

in alternativa puoi:
spedire una mail a serviziposizionamento@gmail.com
o contattare WhatsApp 3470147460 (ore ufficio), oppure telefonare allo stesso numero.

Clicca su panoramica dei prezzi SEO che pratico, se vuoi avere un’idea di quello che potresti spendere.

Per le singole operazioni slegate da una consulenza globale, vedi la pagina Servizi SEO professionali.


Cosa aspettarti da un preventivo ottimizzazione SEO trasparente

Chiedere un preventivo SEO per le operazioni di posizionamento e indicizzazione non costa nulla, ma è molto indicativo della qualità di un consulente seo freelance esperto e ti aiuta a metterti al riparo da sgradite sorprese.

Come scegliere un esperto seo con attenzione

Per scegliere uno specialista di posizionamento esperto deve tenere conto di alcuni fattori semplici, ma che ti aiutano nella scelta affidando il tuo sito in buone mani. Il problema non è tanto l’onestà, ma sono i risultati, le operazioni che si fanno e quanto si è promesso rispetto a quanto è stato chiesto.

Se vai alla pagina dei Pacchetti Seo ti renderai conto che i prezzi proposti da serviziposizionamento.com sono più abbordabili di altri, ma non sono low cost.

Questo perché io penso che il prezzo sia una misura del proprio valore: io sono esperto, ho posizionato con successo più di 150 siti, conosco la storia degli aggiornamenti di Google, e 15 anni di esperienza.

Ma allo stesso tempo so che non posso chiedere cifre che superino il ritorno di investimento. Come mai alcuni chiedono così molto o così poco?

Il preventivo deve rendere esplicito il ritorno di investimento

Innanzitutto se chiedono troppo, questa è la mia opinione, stanno cercando di realizzare un margine su uno o due clienti, che sperano di intortare con discorsi a metà tra la fantascienza e la magia.

La disciplina del SEO non richiede trucchi, richiede tecniche di posizionamento, che vanno conosciute attraverso l’esperienza, la cultura della materia e gli esperimenti in laboratorio. In qualità di esperto dei motori di ricerca io faccio tutto questo ogni giorno: sperimento, identifico un percorso che porta vantaggi, lo testo e lo miglioro e lo applica in larga scala su più clienti.

La quantità di operazioni e la qualità delle stesse dipende dall’impegno finanziario richiesto, ma anche con il pacchetto base si riesce a lavorare bene perché la preparazione di un professionista non funziona a gettone.

Dopotutto il posizionamento su Google è pubblicità, per cui bisogna investire e attendersi un ritorno di investimento adeguato.

Al preventivo seo low cost corrispondono risultati molto mediocri

Un preventivo seo low-cost che venda fantomatiche “iscrizioni ai motori di ricerca” è un’operazione che mira a far abboccare decine e decine di allocchi, che pensano veramente che con queste iscrizioni saranno posizionati. Innanzitutto se il sito è fatto bene o se il seo specialist è intervenuto a correggere gli errori, i motori di ricerca indicizzeranno il sito senza problemi. Quindi diffidate sempre da chi vi offre “iscrizione ai motori di ricerca” perché non significano nulla.

Un preventivo troppo oneroso dimostra poca aderenza alla realtà dei fatti

I costi troppo esosi che si vedono (parlo di operazioni con costi da 1000 euro al mese) sono imbarazzanti per chi li propone.

In Italia sono costi da PMI o da grande azienda, che fa prima ad assumere un dipendente con la qualifica di SEO Junior e pagarlo 1500-2000 al mese, avendolo a disposizione sempre e creando una risorsa di valore.

Un preventivo SEO corretto è completo

Il preventivo ideale parte da un’analisi dello stato attuale: parole chiavi, dati di ricerca, posizionamento attuale, ottimizzazione al momento e numero e qualità dei link in entrata.

Ottenute queste informazioni si può fare un intervento mirato. Nel mio preventivo SEO io offro le informazioni necessarie per capire cosa si farà sul sito.

Le operazioni si dividono in 4 parti e sono contrassegnate da delle tappe ben precise e da dei momenti di aggiustamento che ho codificato nel corso degli anni, grazie alla lunga esperienza che mi ha portato a lavorare in settori altamente competitivi, per marchi internazionali o grandi realtà come Metodo Ongaro.

Io offro due possibilità:

  1. Una soluzione a moduli, detta Protocollo SEO, con uno schema di avanzamento lavori, senza contratti lunghi, con operazioni una tantum (analisi, ottimizzazione, link building base e avanzato).
  2. Una soluzioni a pacchetti (base, business, premium) che contiene le stesse operazioni del protocollo, ma diluite in 12 mesi e con pagamento a rate mensili.

Diversamente ritengo di fare delle tariffe in relazione ai risultati auspicati dal cliente, la difficoltà delle parole chiavi e lo stato attuale del sito. Conterà il lavoro concreto da svolgere, in quantità e qualità, motivo per cui suggerirò senza ipocrisie quale soluzione porta i migliori risultati, e cosa si può fare con l’investimento proposto dal cliente.

Nel contratto si stabiliscono tempi, tariffe e modalità

Una volta firmato il contratto si procede all’analisi del sito e all’ottimizzazione. Nel preventivo questa parte non ha un costo separato da quella successiva, ma in termini cronologici segue immediatamente l’analisi delle parole chiavi. Il sito viene analizzato, migliorato, corretto, reso funzionale e vi vengono impiantate le keyword, attraverso l’adozione di tecniche SEO, che richiedono competenza e conoscenza degli algoritmi e degli aggiornamenti di Google, compresi i più recenti, come Helpful Content del 2022.

La terza fase, che inizia quasi subito non appena si finisce con l’impianto delle prime keywords è quella di far conoscere il sito, con una campagna di backlink. Questo punto è molto delicato perché ci sono Seo specialist che non si sono aggiornati, che ancora oggi utilizzano tecniche superate che arrecano danno e generano penalizzazioni talmente pesanti, da far scomparire il sito dalle prime pagine di Google.

Se vi vengono offerte, come base per i link, iscrizioni a directory gratis, forse conviene cambiare offerta. I link bisogna costruirli di qualità, relativi al sito, guadagnandoli con contenuti efficaci. Un sito povero, lento, privo di contenuti non potrà mai riceve link di qualità.

Ma qualora ne ricevesse non andrebbe bene lo stesso perché Google sarebbe in grado di riconoscere l’artificiosità delle operazioni.

È quindi fondamentale capire questo punto: che un sito diventa autorevole solo se lo specialista SEO fa un lavoro tangibile su di esso, che si può apprezzare, sul quale poi si potranno costruire dei link di qualità, pochi ma molto buoni, variandoli e dandogli un aspetto che piace a Google. Il concetto di guadagno dei link è tutto nella capacità di lavorare bene sul sito e intorno ad esso.

I pacchetti link base e link avanzato seguono questa filosofia.

Preventivo Local SEO (attività locale)

Come suggerisce il nome, il local SEO riguarda tutte le attività locali, quindi quelle attività commerciali in città, attività professionali, artigiani, piccole imprese, professionisti, consulenti e autonomi in generale.

Nel caso del “prezzo local SEO” occorre tenere conto della variabile geografica. Cioè, i siti che vuoi scalzare nella mappa di Google e nei risultati organici hanno una sede dell’attività in zona.

Si deve agire in due direzioni: ottimizzando la scheda di Google My Business e localizzando il sito, potenziando entrambe le proprietà.

Anche nel caso del local SEO la cosa migliore da fare è attivare la FASE 1 del Protocollo SEO e poi proseguire almeno con la FASE 3 (link building base) che in questo caso comprende anche le citazioni local, necessarie per rafforzare la presenza della sede (indirizzo) su Google. La fase 4 riguarda link locali.

Il Protocollo SEO in versione local è ideale per attività commerciale di ogni tipo con vendita al dettaglio, officina meccanica, studio medico, studio professionale, artigiano che lavora in loco oppure si reca a domicilio, riparatori, impiantisti, idraulici e via discorrendo, oltre a tutti i tipi di consulenti che ricevono in studio.

Assicura la presenza sulla Google Maps per le ricerche nei dintorni o in zona, soprattutto da mobile. Non adatto a quei siti o quelle attività che hanno vocazione nazionale o vendono servizi / prodotti prevalentemente a un pubblico online.

Ora sai cosa chiedere per il preventivo per ottimizzare un sito web.

Spero che questo testo ti abbia aiutato a farti un’idea del lavoro che si svolge. Il mio pensiero è che un sito sotto le mie mani debba cambiare radicalmente destino, deve diventare un fiore all’occhiello dell’azienda o del professionista che lo utilizza. Una cosa di cui andare fieri e che genera un guadagno, al netto delle scelte sbagliate del committente. Personalmente io avviso e consiglio se a mio parere il business non è remunerativo. Non mi piace far fare investimenti sbagliati.

Se pensi che sia lo specialista di web marketing di cui hai bisogno chiama pure o compila il modulo soprastante.