15 Plugin di WordPress che migliorano il tuo blog

I migliori plugin per WordPress

WordPress è la piattaforma di blogging open source più versatile in circolazione. Io stesso la utilizzo per questo blog e spesso la consiglio e la installo e ottimizzo per i blog professionali dei miei clienti. Non sono pochi i designer che adattano WordPress per progetti più complessi e non mancano i plugin che consentono di trasformarlo in un e-commerce o in una directory. Quasi giunto alla versione 4.2.2 Wordpress si esprime al massimo con i plugin sviluppati da tantissimi programmatori sparsi nel mondo. Benché come componenti nativi sia già abbastanza ottimizzato per la search engine optimization, è possibile migliorare sensibilmente le prestazioni del vostro blog sul motore di ricerca Google e quindi il posizionamento. Non solo, con alcuni di questi plugin ne migliorerete la complessiva funzionalità.

1. All in One Seo Pack – plugin che permette di riscrivere title, meta tag description e keywords di ciascun articolo e pagina del blog. Eviterete di duplicare i contenuti e di avere una maggiore flessibilità per il posizionamento, scrivendo titoli di articoli efficaci, accoppiati a title sensibili sulle parole chiavi.

2. Akismet – premiato plugin antispam, che consente di mettere automaticamente in black-list i commenti spammosi, evitando sicure penalizzazioni da parte di Google. Attualmente sto facendo un test su un blog di mia proprietà e vi posso assicurare che disattivare questo plugin non conviene. I commenti spammosi fanno perdere posizioni sui motori.

3. Google Xml Sitemap Generator – altro plugin indispensabile per consentire una corretta indicizzazione degli articoli e dei contenuti, con il generatore di sitemap dinamica, che può essere integrata manualmente in modo semplice e immediato.

4. NoFollow Blogroll SEO – plugin che consente di implementare il tag nofollow sui link in uscita del blogroll in pagine diverse dalla home page. In pratica elimina – per tutti i link in entrata che ospitate – il site wide linking, non solo, per tutti i link in uscita non disperde il valore della pagina ospitando troppi link in tutte le sezioni del sito.

5. Redirection – per chi non è in grado di agire direttamente sul file .htaccess, questo plugin consente di gestire in modo permanente i redirect, per non disperdere il valore della pagina non trovata o spostata. Gestisce gli errori 404 e non fa perdere ranking e traffico.

6. Top Commentators Widget – aumenta la discussione all’interno del tuo blog, mostrando i commentatori più popolari, in modo da tenere vivo il dibattito, aumentare il numero di pagine viste e fidelizzare gli utenti.

7. WP Super Cache – plugin che diventa improvvisamente più rilevante di altri e che io utilizzo per migliorare le prestazioni del sito. Google ha ufficializzato poche settimane fa che la velocità di scaricamento del sito diventerà un fattore nel posizionamento, quanto rilevante rispetto ad altri non lo sappiamo ancora, ma di sicuro tornerà utile questo plugin che consente di sostituire delle pagine statiche html a quelle generate via database dagli script php, impiegando minor tempo per fornire le risposte.

8. Wp Ban – plugin che consente di gestire i commentatori bannando quelli sgraditi che rovinano la discussione o la vostra reputazione, in questo modo sarà possibile impedire a chi volete di commentare, pur mantenendo aperta la possibilità di partecipare al dibattito per gli altri. Potenzia gli strumenti nativi di WordPress, facendo bannare per Ip, hosting e referal.

9. Twitter Widget Pro – con questo plugin potrete facilmente gestire il vostro profilo Twitter dal blog, consentendo a WordPress di fare da hub per organizzare al meglio la vostra visibilità online.

10. Sociable – il plugin che vedete in coda a questo post e consente di espandere la propria visibilità su siti di social network, dando la possibilità al lettore di postarlo sul proprio profilo facebook, per esempio, o sui migliori siti di social bookmarking.

11. Contact Form 7 – con questo modulo aggiungerete al vostro blog un form di contatti per farvi raggiungere via mail da qualsiasi pagina nella quale lo usate, flessibile e semplice da configurare, consente di tenere traccia delle mail ricevute, grazie alla personalizzazione del messaggio di invio.

12. WordPress Related Post – plugin che richiama i post correlati a quello che si legge, per aumentare la visibilità sui motori di ricerca e ottenere più lettori interessati a uno specifico argomento, che potranno leggere più pezzi.

13. Wp Page Navi – migliora la navigazione per pagine del vostro blog, consentendo una lettura pù semplice dei contenuti più lontani dalla home page, sostituendo le scritte “vecchi post” – “nuovi post” con una comoda numerazione.

14. No Comments On Page – utilissimo plugin che consente automaticamente di eliminare e disattivare la funzione commenti nella pagine di WordPress, che spesso vengono utilizate per fornire informazioni supplementari differenti dagli articoli. Di norma è possibile disattivare i commenti creando la nuova pagina, ma con questo plugin la funzione sarà attiva in modo permanente, nascondendo anche gli eventuali commenti già inseriti.

15. Google Analytics For WordPress – grazie a questo plugin è possibile installare lo script di Google Analytics in modo semplice, evitando di intervenire direttamente sul codice.

 

One Response

  1. Brad

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi