Come scrivere una richiesta di riconsiderazione

Google è clemente

Google è clemente

Il centro di assistenza di Google Webmasters Tools mette a disposizione degli strumenti di controllo e verifica dello stato del nostro sito, che variano dalle statistiche interne al conteggio dei link in entrata. Si discute parecchio sull’accuratezza di un simile strumento, soprattutto per quel riguarda il check-up degli errori del sito. C’è sovente un leggero ritardo e spesso va preso con le pinze, anche se la diagnostica degli errori è abbastanza fedele.

Tra gli strumenti a disposizione ve n’è uno importante, non automatico, che vi mette in diretto contatto con gli uomini di Google: la richiesta di riconsiderazione del sito.

Quando il vostro sito adotta tecniche di posizionamento o scrittura del codice non ortodosse Google è solito infliggere una penalizzazione, che va dal lieve (perdita secca di posizione, dalle decine alle centinaia) al gravissimo (banning totale e cancellazione dagli indici). Tra le tecniche che Google punisce severamente ci sono tutte quelle in odore di spamming e ovviamente i tentativi di guadagnare posizioni attraverso tecniche invasive, che non fanno leva sulla bontà dei contenuti e la crescita naturale del sito.

Quando si usa del testo nascosto, nel codice html o nei commenti, il rischio è altissimo, per non dire che Google penalizza comunque la duplicazione dei contenuti (specie se attuata da fonti istituzionali) e la costruzione di una link popularity attraverso l’adesione a link-farm, dichiarate o camuffate.

La compilazione della richiesta di riconsiderazione a quel punto diviene fondamentale. Google consiglia di essere estremamente sinceri. Io aggiungo: sinceri e remissivi.

Una forma può essere questa: Spett. le Google, il nostro sito www.esempio.com recentemente è stato penalizzato e ha perso posizioni. Prima della penalizzazione occupava la posizione numero # per la parola chiave “parola chiave” e da allora è sceso, anche se ci siamo sempre attenuti alle linea guida espresse nel Blog e nel Forum per Webmaster di Google. Dopo una breve analisi ci siamo resi conto che abbiamo subito un attacco spam / che un nostro collaboratore, senza colpa / che involontariamente… nel giro di poco tempo abbiamo provveduto a eliminare la causa della penalizzazione, riportando la situazione alla normalità. Vi chiediamo, se possibile, di rimuovere la penalizzazione inflitta al sito, inviadovi le scuse per il disguido. Nome dell’Agenzia / o del Webmaster / o del proprietario del sito.

Descrivete il problema in modo dettagliato. Se avete commesso qualche leggerezza, in totale buona fede, ammettetelo senza problemi. E’ assolutamente indispensabile che illustriate bene la causa della penalizzazione, rimuovendola completamente e indicando eventuali passaggi. Se avete fatto tutto in mala fede cospargetevi il capo di cenere e imparate dai vostri errori, sperando nella disponibilità di Google.

 

24 Comments

  1. fernando de nicolo
    • Pietro
  2. Pasquale
  3. Rossana Rosapepe
    • admin
  4. federica
  5. Pietro Soddu
  6. Arcangelo Palumbo
  7. dek
    • Pietro Soddu
  8. Mauro
    • Pietro Soddu
  9. maurizio
    • Pietro Soddu
    • maurizio
      • Pietro Soddu
  10. narciso
    • Pietro Soddu
  11. Lucia Fabiani
    • Pietro Soddu
    • Pietro Soddu

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi